Progetti

Seebeck: un grandioso effetto per la scienza!

 

 

L’Associazione Italiana di Termoelettricità - AIT ha come scopo fondamentale il potenziamento dell’aggregazione dei numerosi gruppi di ricerca che si stanno occupando di termoelettricità al fine da sostenere con maggiore efficacia il ruolo della ricerca italiana in contesti nazionali e internazionali. AIT accoglie in sé competenze interdisciplinari che vanno dalla chimica alla scienza dei materiali, dalla fisica all’ingegneria: le loro interazioni risultano indispensabili per lo sviluppo di un network in grado di rispondere alle richieste degli interlocutori del mondo industriale e di formare una filiera completa nello sviluppo di ricerche di frontiera. Le attività spaziano dalla ricerca di base allo sviluppo di materiali innovativi, dalla realizzazione di prototipi applicativi alla applicabilità commerciale degli stessi.

In occasione del bicentenario della scoperta dell’effetto termoelettrico (16 agosto 1821) da parte del fisico estone Thomas Johann Seebeck, l’Associazione Italiana di Termoelettricità - AIT proporrà numerose attività a livello nazionale e internazionale: seminari, workshops, eventi di divulgazione e di formazione tecnica. Il Prof. Riccardo Carlini docente di chimica e membro del board di AIT, ha proposto una collaborazione con il Liceo Artistico Klee Barabino di Genova per la realizzazione del logo che accompagnerà tutti gli eventi previsti e che gli studenti hanno potuto produrre nell’ambito di un concorso.

Il concorso ha avuto come obiettivo la realizzazione di un logo in formato digitale secondo le specifiche dettagliate nel bando che avesse come tema il bicentenario della scoperta della termoelettricità.

La commissione nominata dal Consiglio Scientifico di AIT (Prof. Emanuela Filippi, Prof. Riccardo Carlini, Dr. Stefano Boldrini) ha proceduto alla selezione della proposta migliore, il cui autore ha ricevuto un premio di € 100,00.

Agli studenti e i docenti interessati l’associazione AIT ha offerto due incontri tematici con lo scopo di approfondire tematiche generali sulle energie rinnovabili e sulla termoelettricità. Le videolezioni sono risultate propedeutiche alla partecipazione al concorso e alla realizzazione del logo a tema.

La partecipazione a ogni lezione è stata molto alta con numeri che superavano il centinaio. Anche in termini di progetti si può affermare che la scuola abbia risposto adeguatamente: una ventina di proposte arrivate da circa 30 studenti che hanno lavorato individualmente o in gruppo. Molto elevata è stata l’adesione da parte dei plessi di Quarto e di Battistine sotto la guida delle docenti di grafica Prof. Manuela Brondo, Prof. Rossana Parisi e Prof. Francesca Agate. Le docenti hanno seguito passo passo gli studenti in tutte le fasi del progetto PTOF consentendo loro di realizzare prodotti di ottima qualità. La commissione, valutati tutti i progetti regolarmente pervenuti nell'ambito del concorso, ha riscontrato un buon livello degli elaborati e ha decretato all’unanimità che il logo presentato da Luca Sforzini, Lisa Alocci e Nicholas Galleano di 5S con il nome “Progetto Seebeck” risultasse il migliore in termini di originalità, attinenza con l’evento, qualità della tecnica e comunicazione iconica. Gli studenti risultano pertanto vincitori del concorso “200 anni di termoelettricità” indetto dall’Associazione Italiana di Termoelettricità - AIT in collaborazione con il Liceo Artistico “Klee-Barabino” di Genova e a breve riceveranno il premio che è stato formalmente aggiudicato durante il collegamento al convegno "GiTe 2021 - Giornate della termoelettricità" che è tenuto a Brindisi il giorno 18 febbraio 2021.

Molto graditi sono giunti anche i complimenti per il traguardo raggiunto da parte della Dirigente Scolastica Prof. Francesca Palmonella e dei docenti che hanno partecipato al progetto.

 

seebeck1

 Seebeck2

 

 

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

logo SMILD

Progetto SMILD - al link sottostante tutte le iniziative del progetto

https://smild.pixel-online.org

 

---------------------------------------------------------------------------------------- 

 

Lavoro finale di Alternanza Scuola Lavoro. Progetto "OSMOSI MURALES"

Realizzato in collaborazione con l'Associazione Giardini di Plastica di Genova

 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Progetto Scolastico: "1919-2019: i ragazzi di Fiume e la Carta del Carnaro"

Premiazione dell'opera "Il Natale di sangue" della nostra studentessa Alice Di Natale,  della classe quinta H, nel corso dell'evento  dedicato  ai progetti didattici su D'annunzio e Fiume al Vittoriale degli Italiani il 14 maggio 2019. La quinta H è stata coinvolta, come altre classi di altri istituti liguri, nel progetto pilota "1919-2019: i ragazzi di Fiume e la Carta del Carnaro" promosso dall'USR Liguria, dall'Archivio di Stato di Genova  e dal Vittoriale degli Italiani. I nostri studenti hanno realizzato  opere pittoriche che reinterpretano i momenti salienti  dell'impresa fiumana.
L'attività di ricerca ha avuto come esito:
- un evento nell'ambito delle iniziative de  "la Storia in Piazza",  con  due giornate di  confronto tra le classi coinvolte e una mostra dei pannelli raffiguranti i progetti e le opere degli studenti in sala del Munizioniere.
- la partecipazione  all'evento  di Gardone Riviera
- una mostra dei pannelli dei progetti e delle opere degli studenti presso il CAMEC (museo di arte moderna) di La Spezia.
 
Premiazione Vittoriale 1 
 
premiazione Vittoriale 2
 
 
 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Progetto Scolastico "Sulla soglia"

 

 __________________________________________________

 

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 _____________________________

ARTE AZIONE PERFORMANCE POESIA

Il progetto ARTE AZIONE PERFORMANCE POESIA ha realizzato una sinergia tra due  realtà di particolare rilievo per arte e cultura nella città di Genova: il Liceo Artistico Statale Klee-Barabino e il Festival Internazionale di Poesia Parole Spalancate.  Ha coinvolto allievi sia del biennio che del triennio in un'esperienza laboratoriale formativa dal punto di vista artistico e culturale e mirata alla sperimentazione pratica di tecniche professionali in un'ottica interdisciplinare. Lo scopo era far conoscere e sperimentare in modo concreto e diretto la creatività che dà forma all'opera d'arte come energia e azione nello spazio e nel tempo, volta alla comunicazione. 

Il poeta Claudio Pozzani, direttore del Festival, ha tenuto una serie di laboratori teorico pratici sulla creazione del testo poetico con le classi 2 O e 2 H. I testi poetici creati dagli studenti sono stati processati in due composizioni musicali intese per integrarsi con il lavoro svolto dalle classi 5 I e 4 I  per la creazione di un'installazione scenografica, rimasta a connotare lo spazio del Cortile Maggiore di Palazzo Ducale nel corso delle giornate del Festival, assieme alla presentazione di una video-performance. I lavori hanno avuto come tema portante il concetto di Elevazione, sul quale si incentrava l'edizione del Festival di quest'anno.

ARTE AZIONE PERFORMANCE POESIA ha ottenuto il riscontro dei media ( sia da parte della stampa che della Rai ) e del pubblico, conferendo al Liceo Artistico Klee-Barabino e al suo impegno didattico, anche grazie alla sinergia e alla convenzione  con il Festival Internazionale di Poesia di Genova, visibilità e prestigio a livello internazionale. Le attività delle classi del biennio sono state realizzate come progetto PTOF mentre quelle del triennio sono rientrate nei programmi di Alternanza Scuola-Lavoro.

Il progetto si è avvalso della collaborazione dei Proff. Attilio Caffarena, per il coordinamento oltre che per la collaborazione alle attività laboratoriali sul testo poetico, Antonino Cerda per la realizzazione dell'installazione, Angelo Pretolani per il lavoro sulla video-performance, Vilma Ferrari per i contributi degli allievi diversamente abili. La documentazione video-fotografica è stata a cura del Prof. Jacopo Morando.

Arte Poesia 1

Claudio Pozzani al laboratorio sul testo poetico

 

 

 

Arte Poesia 2

La preparazione dell'installazione

 

 

 

Arte Poesia 3

L'installazione in prova negli spazi della Scuola

 

 

 

Arte e Poesia 4

Elevazione nel Cortile Maggiore di Palazzo Ducale

 

 

 

Arte e Poesia 5

L'altro lato di Elevazione

 

 

Arte e Poesia 6

Intervista Rai con gli studenti

 

 

Arte e Poesia

L'installazione durante le serate del Festival

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.