Prof.ssa Francesca Palmonella

Il Dirigente Scolastico assicura la gestione unitaria dell'istituzione; ne ha la legale rappresentanza; è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e dei risultati del servizio; coordina e di valorizza le risorse umane; adotta i provvedimenti di gestione delle risorse del personale; è titolare delle relazioni sindacali; presiede il Collegio dei Docenti, i Consigli di Classe, il Comitato per la valutazione del servizio dei docenti; svolge l’attività negoziale necessaria all’attuazione del programma finanziario annuale nel rispetto delle delibere assunte dal Consiglio di Amministrazione e dal Commissario Straordinario; promuove lo sviluppo dell’autonomia didattica, organizzativa, di ricerca e sperimentazione.

Il Dirigente Scolastico si avvale di “Collaboratori” da lui individuati, ai quali delega specifici compiti di direzione e coordinamento.

Il Dirigente Scolastico, in materia di sicurezza, assume il ruolo e i compiti che la legge assegna al datore del lavoro. Tuttavia non può intervenire direttamente sugli edifici in quanto la manutenzione edilizia ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici è di competenza degli Enti Locali (Comune per le scuole del primo ciclo e Provincia per le scuole secondarie superiori).

Il curricolo professionale del Dirigente è descritto nel file allegato.